ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

San Pietroburgo: arrestati attivisti gay. Avevano cercato di manifestare malgrado i divieti

Arrestati a San Pietroburgo in Russia attivisti dei diritti gay dopoché le autorità avevano negato l’autorizzazione a tenere il gay pride questa

Lettura in corso:

San Pietroburgo: arrestati attivisti gay. Avevano cercato di manifestare malgrado i divieti

Dimensioni di testo Aa Aa

Arrestati a San Pietroburgo in Russia attivisti dei diritti gay dopoché le autorità avevano negato l’autorizzazione a tenere il gay pride questa domenica 2 agosto.

Yuri Gavrikov, uno degli organizzatori ha comunque chiamato a raccolta le persone che volevano manifestare: luogo dell’incontro era la piazza del Palazzo. Il luogo e la data sono stati scelti perché coincidevano con le celebrazioni del Giorno del Paracadutista, una vecchia tradizione dell’esercito russo: il 2 agosto del 2013, un attivista aveva manifestato, da solo, nella stessa piazza. Circondato, insultato e poi aggredito dai tanti paracadutisti presenti.

La polizia di San Pietroburgo ha arrestato alcuni attivisti. Altri sono stati invece bloccati da un gruppo di veterani dell’Aviazione russa che hanno strappato i loro striscioni.

Arrestato lo stesso Gavrikov.