ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il boom delle e-bike: un mercato in continua espansione

Serge Rombi, euronews: “Benvenuti a una nuova puntata di Business Planet. Siamo a Schweinfurt, in Germania, una piccola città della Baviera che è il

Lettura in corso:

Il boom delle e-bike: un mercato in continua espansione

Dimensioni di testo Aa Aa

Serge Rombi, euronews: “Benvenuti a una nuova puntata di Business Planet. Siamo a Schweinfurt, in Germania, una piccola città della Baviera che è il riferimento europeo per le bici elettriche. Con noi è Moreno Fioravanti, del CONEBI, la Confederazione dell’industria europea della bicicletta. La bici elettrica è in pieno boom attualmente in Europa”.

Moreno Fioravanti, CONEBI: “E’ così: quest’anno vengono prodotte oltre un milione di bici elettriche in Europa: il settore conta 70mila dipendenti in 600 piccole e medie imprese”.

Serge Rombi: “Resti con noi perché è tempo di scoprire un gioiello di tecnologia, completamente made in Schweinfurt”.

Questa mountain bike ha ricevuto l’anno scorso il titolo di veicolo elettrico dell’anno. Concepita nel 2010, ha avuto fin da subito un impatto formidabile nel settore.

Susanne Puello, direttrice del Winora Group: “Nel 2010, qui lavoravano 180 persone e realizzavamo 120mila unità all’anno. Oggi, la nostra azienda conta 320 dipendenti e produciamo 250mila biciclette l’anno. Questo significa che abbiamo creato molti posti di lavoro qui in Germania”.

I punti di forza di questa impresa sono l’innovazione e la cura per le finiture. Le bici ad assistenza elettrica che escono da qui possono toccare i 45 chilometri orari. Per guidarle, è necessario possedere la patente.

Susanne Puello: “L’obiettivo è realizzare dei prodotti con standard elevati in modo da garantire la massima sicurezza a chi porta le nostre bici. Ma vogliamo anche ostacolare l’ingresso nel mercato europeo di copie a basso costo”.

Entro la fine dell’anno, per le bici elettriche con un motore di oltre 250 watts e capaci di superare i 25 chilometri all’ora scatteranno nuove regole di omologazione.

Serge Rombi: “Abbiamo appena visitato questa fabbrica e uno degli aspetti più interessanti è che l’esperienza di Susanne vi ha aiutato a far evolvere le leggi europee in questo settore”.

Moreno Fioravanti: “E’ vero. Grazie alle innovazioni dell’impresa di Susanne, abbiamo acquisito molte informazioni da sottoporre alla Commissione europea. La nuova regolamentazione sarà fondata sui dati più aggiornati a disposizione”.

Negli ultimi anni, le bici elettriche sono diventate più sicure, confermandosi come il mezzo di trasporto urbano di gran lunga meno inquinante. Caratteristiche che preludono a un’ulteriore espansione del settore.

Serge Rombi: “Mettiamo che io sia un imprenditore e che sia tentato dall’esempio di Susanne, che voglia quindi approfittare del boom delle bici elettriche in Europa. Quali sono le chiavi del successo?”

Moreno Fioravanti: “Innovare e associarsi con altre piccole e medie imprese dello stesso settore”.