ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gerusalemme, la destra israeliana nei quartieri arabi celebra la liberazione della città. Scontri con i palestinesi

Un’imponente marcia, cui hanno partecipato migliaia di persone, organizzata dalla destra nazionalista israeliana nel giorno del 48esimo anniversario

Lettura in corso:

Gerusalemme, la destra israeliana nei quartieri arabi celebra la liberazione della città. Scontri con i palestinesi

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’imponente marcia, cui hanno partecipato migliaia di persone, organizzata dalla destra nazionalista israeliana nel giorno del 48esimo anniversario della “Liberazione di Gerusalemme” è stata all’origine di una serie di scontri tra israeliani e palestinesi.

L’imponente schieramento di forze dell’ordine non è riuscito a fermare la rabbia dei palestinesi alla vista di migliaia di
attivisti ebrei di destra, che al suono di cori nazionalisti, hanno attraversato il quartiere islamico della città per raggiungere il Muro del Pianto.

“Durante le celebrazioni per la riunificazione di Gerusalemme la città vecchia è praticamente blindata” spiega un attivista della sinistra israeliana “Ai residenti è vietato uscire. E’ come stare in carcere, in casa propria. Non gli è concesso entrare e uscire dalla Città vecchia. Spesso poi sono vittime di attacchi e furti”.

Il bilancio della giornata è di 6 arresti tra i manifestanti palestinesi, mentre si registrano due feriti non gravi tra i poliziotti.