ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Festival Cannes, il diritto d'autore nell'era digitale

Non solo proiezioni, red carpet e party glamour. Al Festival di Cannes tanti gli incontri collaterali. Come il convegno organizzato sul futuro del

Lettura in corso:

Festival Cannes, il diritto d'autore nell'era digitale

Dimensioni di testo Aa Aa

Non solo proiezioni, red carpet e party glamour. Al Festival di Cannes tanti gli incontri collaterali. Come il convegno organizzato sul futuro del diritto d’autore in Europa nell’era del digitale.

Dopo un’animata tavolta rotonda, il primo ministro francese Manuel Valls e il ministro della Cultura Fleur Pellerin hanno ribadito che la Francia è sempre in prima linea nella difesa degli artisti. “Siamo disposti a rendere più moderna la legge sul diritto d’autore, ma non siamo pronti a buttare via tutto il passato, siamo orgogliosi della diversità culturale. Oggi l’Europa è in grado di produrre film come Ida, di produzione polacca, o Timbuktu. Questa è la vera diversità culturale di oggi, e non siamo disposti a sacrificarla nel futuro”, ha precisato la Pellerin.

Gli autori sono sempre più preoccupati, soprattutto di fronte ai colossi della Rete. La Commissione Europea sta studiando diversi per proteggere il copyright, ed è impegnata nell’attuazione effettiva di un sistema di brevetti comunitari, meno costoso e più efficace giuridicamente, capace di garantire la competitività dell’industria europea.