ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Valls: la Francia sotto la più grave minaccia del terrorismo


Francia

Valls: la Francia sotto la più grave minaccia del terrorismo

Cinque attacchi terroristici sarebbero stati sventati in Francia dopo la strage di Charlie Hebdo. Lo ha detto il ministro dell’Interno Manuel Valls, senza peraltro fornire ulteriori particolari, in un’intervista radiofonica. all’indomani dell’arresto di Sid Ahmed Ghlam, l’algerino di 24 anni sospettato di organizzare un attentato a Parigi.
“La minaccia non è mai stata così importante – ha detto il Ministro -. Non abbiamo mai dovuto affrontare questo tipo di terrorismo nella nostra storia. Lui non agiva solo. L’abbiamo visto con gli attacchi del gennaio scorso. C‘è chi fornisce supporto logistico: l’inchiesta deve quindi continuare con determinazione ma anche con la necessaria segretezza per essere più efficienti possibile”.
E’ in un residence di Villejuif, nella periferia sud della capitale, che Sid Ahmed Ghlam deteneva tre kalashnikov. Un altro è stato trovato nella sua auto.
“Certo che fa paura sapere che c‘è un tipo con tre fucili al piano sopra il tuo” dice un vicino.
“Non dobbiamo cedere al panico – dice un’altra giovane -. Stiamo meglio se non ci sentiamo minacciati di continuo. I poliziotti ci sono per garantire la nostra sicurezza, sono sempre stati gentili con noi”.
Secondo gli inquirenti, Ghlam progettava attacchi contro due chiese parigine. E’ stato arrestato dopo avere ucciso una ragazza alla quale cercava di rubare l’auto ed essersi ferito con un colpo d’arma da fuoco.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo

mondo

Bruxelles, al via il vertice europeo straordinario sulle migrazioni