ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il fantastico Fantasporto

Lettura in corso:

Il fantastico Fantasporto

Dimensioni di testo Aa Aa

Ricardo Figueira, euronews: “La 35esima edizione del Festival di Fantasporto si è tenuta questa volta al teatro Rivoli della città di Porto. E’ stata

Ricardo Figueira, euronews: “La 35esima edizione del Festival di Fantasporto si è tenuta questa volta al teatro Rivoli della città di Porto. E’ stata una settimana densa di emozioni che ha messo in cartellone 173 film provenienti da 28 paesi. La rassegna del cinema fantastico è fra le piu’ seguite; vediamo chi ha vinto il premio maggiore.”

“Liza, the Fox Fairy”(Liza, a rókatündér), è una deliziosa commedia del regista ungherese Károly Mészáros che ha debutatto proprio qui. Liza è una giovane infermiera alla ricerca di un uomo ma il problema è che tutti i suoi fidanzati prima o poi muoiono e lei rimane sola. A un certo punto crede di essere una volpe fatata una creatura della mitologia giapponese.

Beatriz Pacheco Pereira, Direttore del Festival:
“Abbiamo avuto molti ospiti per il Festival dove ci sono stati ben 48 debutti europei. Considerando che il Portogallo è un piccolo paese in termini di produzione cinematografica la cosa mi sembra molto buona. Abbiamo visto grandi film soprattutto europei, precisamente dall’Europa dell’est, da paesi come Georgia e Ungheria oltre ovviamente alle produzioni portoghesi. Abbiamo avuto tutto cio’ che serve per fare un grande festival specialmente in collegamento con l’industria cinematografica”.

Il Festival ha premiato col riconoscimento alla carriera l’attrice britannica Catriona MacColl.
Era diventata famosa agli inizi degli anni 80 per aver interpretato i film dell’orrore di Lucio Fulci.

MacColl è adesso la star di un film che fatica a trovare cinema che vogliano proiettarlo, si tratta di “Horsehead”, opera fantasmagorica molto potente ma di poca sostanza destinata. La regia è di Romain Basset che a Porto ha ricevuto il premio alla regia.

Catriona MacColl , attrice: “Romain è un po’ come un figlio anche se non ho figli. Volevo incoraggiarlo, tirarlo su quando era giu’ quando le cose non andavano nel verso giusto e lui ha avuto questa idea fantastica”.

Romain Basset, regista: “Anche se quando ci siamo incontrati Catriona ed io non avremmo immaginato che sarebbe successo questo, io segretamente mi ero promesso di dirigere un giorno o l’altro Catriona e che avremmo girato questo film”.

“Landmine goes click” è un film georgiano che pure ha debuttato al Festival. Si tratta di un thriller piscologico su un turista americano che finisce in un campo minato forse non in modo accidentale. Il film diretto da Levan Bakhia ha vinto il premio del pubblico a Porto.

Levan Bakhia, regista: “Questa è la mia prima volta al festival e non avevo alcuna aspettativa. Sono contento che il film sia piaciuto al pubblico , il pubblico è molto importante e il fatto che sia piaciuto è molto significativo per me. Super importante.”.

Anche il regista portoghese Fernando Vendrell ha avuto a Fatasporto un premio alla carriera. Due volte premiato alla Berlinale ha diretto dal 1998 tre film e alcune serie tv.

Fernando Vendrell, regista: “E’ un premio alla carriera ed anche se la mia carriera ha ancora diversi anni davanti mi ha fatto pensare al futuro al mio futuro come regista e produttore e al futuro del cinema portoghese”.

Fantasporto distribuirà nuovi premi il prossimo anno anche se il desiderio è diminuire il numero delle opere in lizza che quest’anno sono state veramente troppe. Nell’edizione 2016 ci saranno al massimo 14 pellicola in gara nella sezione fantastica e 10 destinate al premio della regia.