ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: Poroshenko pensa all'intervento di un contingente di pace internazionale

A poche ore dalla perdita di Debaltseve, Poroshenko pensa all’intervento di un contingente internazionale per garantire la pace. Il presidente

Lettura in corso:

Ucraina: Poroshenko pensa all'intervento di un contingente di pace internazionale

Dimensioni di testo Aa Aa

A poche ore dalla perdita di Debaltseve, Poroshenko pensa all’intervento di un contingente internazionale per garantire la pace. Il presidente ucraino da Kiev ha raggiunto i soldati a Artemyvsk, città dell’Est sulla linea del fronte, circa 35 chilometri da Debaltseve, caduta in mano ai ribelli filorussi, dopo dieci giorni di combattimenti. Qui ha insignito i militari del titolo di ‘‘Eroe dell’Ucraina’‘.

Debaltseve è uno snodo ferroviario molto importante che permette di collegare Donetsk e Lugansk, considerate dai ribelli le loro’‘capitali’‘.

Le colonne di carri armati sono lunghe: i militari ucraini abbandonano la città. “Il tredicesimo battaglione ha lasciato Debaltseve la mattina, i veicoli sono stati i primi a uscire. L’ordine di andare via c‘è stato impartito solo poco prima, alcuni soldati sono rimasti. Sono state posizionate delle mine per evitare il furto della nostra attrezzatura da parte dei ribelli. I soldati continuano ad arrivare da Debaltseve’‘, ha raccontato un soldato.

La croce blu di sant’Andrea su sfondo rosso svetta su Debaltseve. Le milizie dell’autoproclamata repubblica di Donetsk hanno issato la bandiera della Novorossia.

La resa della città accresce l’ambizione indipendentista dei filorussi nell’Est del Paese. La guerra ha portato anche qui morte, fuga e distruzione. Delle 25 mila persone che prima del conflitto popolavano Debaltseve, ne restano solo 5000.