ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

C'era una volta Cenerentola... Adesso c'è ancora, ma nuova fiammante

Lettura in corso:

C'era una volta Cenerentola... Adesso c'è ancora, ma nuova fiammante

Dimensioni di testo Aa Aa

La Disney prosegue con la sua opera di rivisitazione dei classici: dopo l’Alice di Tim Burton e la Bella Addormentata protagonista di Maleficent

La Disney prosegue con la sua opera di rivisitazione dei classici: dopo l’Alice di Tim Burton e la Bella Addormentata protagonista di Maleficent, tocca ora a Cenerentola presentarsi non solo in versione moderna, ma stavolta, in carne e ossa.

Point of view

È una relazione davvero moderna, non è la storia di un tizio che arriva in sella al suo cavallo a salvare la damigella in pericolo. Ci sono due giovani che affrontano i loro problemi insieme

Il nuovo lavoro di Kenneth Branagh è stato presentato fuori competizione a Berlino, a più di 60 anni dalla proiezione del cartone animato che ha popolato i sogni di tante ragazzine.
Helena Bonham Carter è una fatina felice: “È stato bello fare qualcosa senza effetti speciali – dice -, perché oggi quando giri un film della Disney o qualunque grossa produzione tendi a trovarti sempre di fronte a un green screen, e devi immaginarti tutta la scena, mentre stavolta avevamo tutto, era tutto vero. Avevo perfino una gigantesca zucca gonfiabile con cui interagire!”

I protagonisti sono due star della tv: Cenerentola è interpretata dalla Lily James di Downton Abbey, mentre il principe è Richard Madden, già allenato a fare il sovrano innamorato in Game of Thrones.

E Madden conferma la novità della storia: “È una relazione davvero moderna, non è come il cartone animato in cui alla fine arriva questo tizio in sella al suo cavallo e salva la damigella in pericolo. Non è così. Ci sono due giovani che affrontano i loro problemi insieme”.

Entusiasta anche il premio Oscar Cate Blanchett, nel film matrigna di Cenerentola: “Quel che mi piace di quest’adattamento è che finalmente capiamo quello che fa vibrare Cenerentola. Non l’ho mai percepito in nessun’altra versione”.

In Italia, la Cenerentola di Branagh arriverà sul grande schermo il 12 marzo.

La Disney prevede una favola a lieto fine anche per le sue finanze: il ritorno economico è previsto nell’ordine del miliardo di dollari.

E vissero tutti felici e contenti.