ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Yemen, ''No al colpo di Stato'': in migliaia a San'a' contro al-Houthi

Migliaia di persone in Yemen hanno invaso le strade della capitale San’a’, contro i ribelli sciiti al-Houthi. ‘‘No al colpo di Stato’‘, hanno

Lettura in corso:

Yemen, ''No al colpo di Stato'': in migliaia a San'a' contro al-Houthi

Dimensioni di testo Aa Aa

Migliaia di persone in Yemen hanno invaso le strade della capitale San’a’, contro i ribelli sciiti al-Houthi.

Point of view

Vogliamo rovesciare il potere delle milizie armate e mandarle via da San'a'

‘‘No al colpo di Stato’‘, hanno gridato i manifestanti contro il gruppo armato guidato da Abd al-Malik al-Houthi che ha costretto il governo a dimettersi in blocco.

Dal 2004 il movimento sciita conduce una guerriglia contro le forze governative.
‘‘Vogliamo rovesciare il potere delle milizie armate e mandarle via da San’a’‘’, dice un dimostrante.

Anche le donne hanno protestato per dire no ai ribelli sciiti che controllano la capitale. Per le autorità yemenite, c‘è Teheran dietro il movimento di al-Houthi, lo sostiene e lo arma in virtù della comune appartenenza allo sciismo.

Vista la situazione di confusione politica, gli Stati Uniti hanno deciso di sospendere tutte le operazioni di antiterrorismo avviate con il governo del Paese, secondo fonti dell’amministrazione Obama.

Una decisione salutata come pericolosa dalla stampa statunitense. Il rischio è di allentare la pressione su braccio violento di al Qaeda nello Yemen. Si tratta del gruppo estremista sunnita che ha rivendicato l’attentato a Parigi del 7 gennaio contro la redazione del settimanale satirico Charlie Hebdo.