ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ungheria. Oltre 10.000 in piazza contro il governo

Lettura in corso:

Ungheria. Oltre 10.000 in piazza contro il governo

Dimensioni di testo Aa Aa

È la quinta, grande manifestazione contro il governo in Ungheria in appena 3 settimane. Il movimento di protesta cominciato per chiedere d’abolire un progetto di tassazione di internet si è presto trasformato in una critica più generale contro la destra nazionalista di Viktor Orban e il suo governo apertamente accusato di corruzione.Almeno 10.000 persone sono scese in strada a Budapest.

“La corruzione è dilagante in Ungheria ed è diventato impossibile avere uno stile di vita normale” dice una manifestante.

Andrea Hajagos, euronews: “Ed è soltanto colpa di questo governo?”.

“No. Negli ultimi decenni gli errori in questo Paese non hanno fatto che accomularsi e le cose sono andate storte”.

“Ho lavorato per 42 anni” racconta un altro partecipante alla marcia di protesta. “Non ho mai saputo cosa significasse essere disoccupato. Adesso lo vedo ovunque, mio nipote mi dice che non c‘è lavoro. Allora dobbiamo protestare perché anche i più umili debbono avere di ché vivere”.

La manifestazione di ieri, giorno in cui il governo avrebbe dovuto approvare la tassa sull’uso del web poi abolita, era stata annunciata a fine ottobre. Nel frattempo le ragioni della protesta non hanno fatto che aumentare agli occhi dell’opposizione.

Andrea Hajagos, euronews: “Mentre la gente manifestava a Budapest una serie di proteste si è tenuta in numerose altre città ungheresi e in diverse capitale europee come Londra, Berlino e Bruxelles. Proteste organizzate da cittadini ungheresi residenti all’estero”.