ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Caravaggio: la vera 'Maddalena'

Lettura in corso:

Caravaggio: la vera 'Maddalena'

Dimensioni di testo Aa Aa

Una sola, autentica ‘Maddalena in estasi’ firmata Caravaggio. Riconosciuta in una collezione europea, tra otto esemplari al mondo. Cosi’ rivela Mina Gregori, rinomata studiosa dell’artista, in un’intervista esclusiva a ‘La Repubblica’.

Il dipinto è quello che il pittore aveva portato con sè nel suo ultimo viaggio a Porto Ercole, e poi scomparso nel nulla. L’opera trovata di Michelangelo Merisi da Caravaggio, vissuto a cavallo tra il 1500 ed il 1600, è stata datata tra il 1606 ed il 1610.

La donna è raffigurata con il volto abbandonato e piegato verso l’alto, gli occhi semisocchiusi, i capelli sciolti, le spalle scoperte e le mani congiunte. Tipici del Caravaggio sono i colori intensi, come il rosso del mantello, e i giochi di luce.

Una tela tecnicamente innovativa che avrebbe influenzato altri pittori nei secoli successivi.
Un’ulteriore conferma dell’originalità della tela, che misura 103, 5 cm per 91,5, riferisce Gregori è data dal ritrovamento di un foglietto che in calligrafia seicentesca riportava le parole ‘Madalena reversa di Caravaggio a Chiaia ivi da servare pel beneficio del Cardinale Borghese di Roma’.

Una copia della ‘Maddalena in estasi’, finora considerata autentica, è conservata in una collezione privata di Roma.