ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Insegnare l'imprenditoria. Così Bilbao vince la disoccupazione

Lettura in corso:

Insegnare l'imprenditoria. Così Bilbao vince la disoccupazione

Dimensioni di testo Aa Aa

Business Planet va questa settimana a Bilbao, per parlarvi delle formazioni mirate a sviluppare lo spirito imprenditoriale dei giovani.

E’ da oltre 10 anni che la pratica è generalizzata qui nel Paese Basco spagnolo e il risultato è la creazione di centinaia di imprese e di posti di lavoro.

La maggior parte dei centri di formazione professionale propone qui ai propri studenti – ed ex studenti – dei corsi per la creazione d’impresa della durata di diversi mesi.

E’ così che Joseba Castro ha creato una piccola e media impresa di meccanica di precisione, da un anno ospitata nell’incubatore d’impresa del centro.

“E’ stata la spinta che mi ha dato la forza per creare la mia attività – racconta -. Mi ha fatto capire che non avevo niente da perdere e tutto da guadagnare”.

Un’altra impresa è la ESS di José Antonio Chusa, che da due anni si occupa di design per il settore auto. Ha già sei dipendenti e anche in questo caso la formazione d’impresa si è rivelata determinante.

“La cosa più importante è stata imparare a stilare un business plan e saperne di più sul piano finanziario – ci dice José Antonio Chusa -. Soprattutto per quanto riguarda gli studi di mercato e l’aspetto economico in generale”.

Questa piccola e media impresa guarda già all’estero con progetti in Polonia, Ungheria e Serbia. José Antonio non nasconde peraltro le sue ambizioni.

“Per il 2014 l’obiettivo è raddoppiare il fatturato – prosegue -. Per questo, a parte i progetti ingegneristici in corso, stiamo firmando degli accordi di collaborazione con dei laboratori che produrrano i nostri pezzi”.

Importante funzione a cui ambisce questo tipo di formazioni è costituire un ponte fra il sistema educativo e l’economia locale.

I corsi di formazione per la creazione d’impresa si articolano qui in tre tappe. Anzitutto degli atelier di sensibilizzazione per gli studenti. Poi lo sviluppo di una serie di “pre-progetti” per i più interessati. E infine il lancio delle imprese e la necessaria consulenza, grazie a un tutor.

“Negli ultimi dieci anni, grazie a questo programma abbiamo dato vita a 400 imprese – racconta Ramón Martínez de Murguia Urreta, direttore dei dipartimenti del governo basco, dedicati a formazione e training -. Tre quarti di loro sono ancora in attività ed è quanto consideriamo più importante”.

L’obiettivo per i prossimi anni è di quadruplicare il numero delle nuove imprese. E per questo si sta già pensando di portare la formazione d’impresa anche fra i banchi di collegi e licei.

“L’economia del Paese Basco non può fare a meno dell’imprenditoria – prosegue Ramón Martínez de Murguia Urreta -. A incoraggiarci è anche una disoccupazione giovanile, qui alla metà che nel resto della Spagna”.

Come di consueto concludiamo infine il nostro programma, interrogandoci sulle chiavi del successo. A risponderci è questa volta José Antonio Chusa dell’impresa ESS.

“Per me – ci dice – la chiave del successo è una formazione imprenditoriale in linea con i propri bisogni. E poi entusiasmo, motivazione, voglia di farcela e soprattutto una buona squadra”.