euronews_icons_loading
Screengrab

Un'isoletta scozzese conquista il curling olimpico: Ailsa Craig è conosciuta localmente come "Paddy's Milestone" per essere un luogo di riposo attraverso il mare tra Glasgow e Belfast.

Era un rifugio per i cattolici in fuga dalle persecuzioni dei protestanti durante la Riforma scozzese nel XVI secolo.

Oggi è disabitata, funge da riserva naturale: ebbene, le pietre isolane saranno utilizzate alle Olimpiadi invernali di Pechino per il curling.

Presenti in loco due tipi di granito adatti allo sport, che si ritiene siano apparsi per la prima volta in stagni e laghi ghiacciati in Scozia circa 500 anni fa.

Formato da un'eruzione vulcanica 60 milioni di anni fa, il microgranito non poroso Blue Hone ha un basso assorbimento d'acqua, impedendo all'acqua gelata ripetutamente di erodere la pietra.

Ailsa Craig Common Green è invece più resistente al trasferimento di calore, aiutandolo a far fronte meglio alla condensa e non si frantumerà dopo il contatto con un'altra pietra nel gioco.