ULTIM'ORA
euronews_icons_loading
Biden mostra i muscoli: "Il confine col Messico non è aperto"

Dopo due mesi di navigazione relativamente tranquilla, Joe Biden è atterrato in acque agitate: di fronte a una corsa di migranti al confine con il Messico, il presidente democratico è accusato di non aver risposto in modo efficace - e di mancanza di trasparenza con i media.

Interrogato dagli oppositori repubblicani, ma anche da alcuni del suo stesso partito, Biden si è lanciato in una settimana difficile che vede giovedì la sua prima conferenza stampa da quando è entrato in carica.

L'afflusso di migliaia di migranti ha fornito un'apertura ai suoi critici, che hanno lottato per trovare un angolo di attacco mentre Biden ha intensificato con successo la campagna di vaccinazione contro il coronavirus - e ha unito il partito repubblicano fratturato nel processo.

Hanno accusato il nuovo presidente di creare il caos dei confini con una posizione ingenua sull'immigrazione.

Cruz ha accusato la Casa Bianca di "nascondere la verità" impedendo ai giornalisti di visitare le strutture di confine, in particolare quelle che trattengono bambini.

Alla domanda in merito domenica sera dopo un fine settimana a Camp David, è rimasto evasivo.

I suoi ultimi 10 tweet parlano di maschere, vaccinazioni, il giorno di San Patrizio, il pacchetto di stimoli, il riscaldamento globale e la violenza contro gli asiatici americani ... ma non della situazione al confine.