ULTIM'ORA

Dubai e le oasi sacre per gli animali

Dubai e le oasi sacre per gli animali
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Biodiversità minacciata e un numero sempre maggiore di specie animali in via di estinzione in tutto il mondo. Gli Emirati Arabi Uniti stanno rafforzando la protezione degli animali attraverso leggi e posti protetti come quello a Dubai. E proprio in questo santuario è nata una storia d'amore tra due primati in pericolo di estinzione.

Durante una visita nel deserto è possibile imbattersi in cammelli o antilopi, e forse anche in falchi. Ma qui il santuario degli animali di Al Marmoom, è la patria della biodiversità Troviamo centinaia di diverse specie di uccelli, mammiferi e rettili. Saoud Faisal è un collaboratore di WildLife nella vasta riserva che ospita alcune specie protette: “Questo posto rappresenta il 20% dell'intera area di Dubai. All'inizio, era solo deserto con gli animali del posto nativi. Con lo sviluppo dell’area ha raggiunto più di 50 oasi. Abbiamo scoperto che i corpi idrici che abbiamo costruito possono controllare l'equilibrio ambientale.”

DUBAI ECOSOSTENIBILE: TRA ANIMALI DEL DESERTO, SANTUARI E NORMATIVE

In posti come questi troviamo poi i gli Orici arabi. Sono stati attratti qui proprio dall'habitat creato dal governo di Dubai in questa area protetta. E ora hanno un riparo, cibo e spesso restano per tutta la stagione anche durante la calda estate. Altro animale super protetto è l'Orice arabo. Si era quasi estinto allo stato brado nel 1972, ma è stato salvato da questa riserva. Negli anni '80 e '90, il problema era la caccia eccessiva. La gente usava l'orice arabo per nutrirsi. Ora questo animale è considerato parte della nostra fauna selvatica. E a Dubai se ne trovano oltre 500

Gli Emirati Arabi Uniti lavorano, con la comunità internazionale, per la conservazione degli animali. Nel 2007 sono state introdotte leggi concernenti il loro benessere. Ma una maggiore attenzione è iniziata a crescere nel 2016. Il Paese e il suo governo hanno sviluppato regole che preservano il benessere e la dignità degli animali. E posti da favola come il Green Planet. Un vero santuario degli animali.

SANTUARI PER FLORA A FAUNA

Sara Steven, Manager di Green Planet ci racconta che è stato progettato specificamente per essere l'habitat ideale per piante e animali tropicali nel mezzo del deserto di Dubai. "C'è una vasta gamma di specie che raggruppano molti uccelli diversi, abbiamo i nostri mammiferi come i bradipi a due dita e molte lucertole come l’iguana verde, e il nostro basilisco. Convivono poi un Boa di Smeraldo e gechi del Madagascar che si divertono a stare insieme. E il Conuro del Sole. L'ultima arrivata nella famiglia di Green Planet è un maschio di Nitticebo, che si chiama Lonely.

“E’ stato salvato, portato qui a Green Planet", ci racconta Sara. "Qui, visto che è un animale in pericolo di estinzione, è iniziata la ricerca per trovare una compagna. Guarda caso, un paio di mesi dopo, sarebbe stata salvata anche una femmina di Nitticebo della stessa identica specie. Sono animali che si accoppiano per la vita. Si sono presentati, e stanno andando d’amore e d'accordo. Hanno molti modi per imparare a conoscersi, sappiamo che stanno andando d'accordo magnificamente, mostrando l'interesse reciproco. Quindi siamo davvero felici d entusiasti. Ora aspettiamo di vedere se nascerà un cucciolo in futuro.”

Dagli dagli orici arabi agli amati Nitticebi. Questa è la sorprendente specie di animali curati e coccolati nel deserto di Dubai.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.