Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Intervista a Gordon Ramsay: "Potevo essere un calciatore, meglio fare lo chef"

Intervista a Gordon Ramsay: "Potevo essere un calciatore, meglio fare lo chef"
Dimensioni di testo Aa Aa

DUBAI (EMIRATI ARABI) - La nostra "Interview" di oggi è con un personaggio di fama planetaria, forse il primo vero chef-star della televisione.
Uno degli chef più ricchi e celebri del mondo, un divo del piccolo schermo, un ex calciatore ai tempi della sua gioventù in Scozia, un padre di famiglia con ben cinque figli e, nonostante mille impegni, una persona molto alla mano, amichevole e disponibile: siamo pronti per incontrare Gordon Ramsay (52 anni).
E' molto di più di un "semplice" Chef Stellato Michelin, è molto di più!

Incontriamo Gordon, l'inventore del programma "Hell's Kitchen", al Caesar's Palace di Dubai, dove si trova con tutto lo staff...
L'intervista è realizzata dalla collega di Euronews, Jane Witherspoon.

"Mi sono innamorato di Dubai"

- Jane Witherspoon, Euronews:
"Hai mai pensato che saresti arrivato a questo punto?"

Gordon Ramsey:
"No, infatti è incredibile. Mi sono innamorato di Dubai 18 anni fa, quando abbiamo aperto un ristorante all'Hilton Creek...è stato incredibile quello che è successo da allora a Dubai...Per me è una città da buongustai, un mercato altamente competitivo, una grande influenza europea su Dubai...bel tempo, buon cibo e un'incredibile spiaggia".

"Per me Dubai è una città da buongustai, un mercato altamente competitivo, una grande influenza europea...bel tempo, buon cibo e un'incredibile spiaggia".
Gordon Ramsay
Chef Stellato

- Jane Witherspoon, Euronews:
"Adesso è difficile aprire un ristorante in un mercato saturo? Perché ce ne sono già tanti qui..."

Gordon Ramsay:
"È molto difficile, perché la concorrenza è forte, le tendenze cambiano da un giorno all'altro. Devi diventare la cosa più eccitante, la cosa più bella, a volte persino la cosa più economica, e non è possibile quando gestisci un ristorante, quindi non è più facile aprire un ristorante, mettiamola cosi...".

"Hell's Kitchen a Dubai? Difficile, con quello che dico..."

- Jane Witherspoon, Euronews:

"Hai in mente di realizzare Hell's Kitchen qui, come fai a Las Vegas?
Non solo qualche puntata, ma tutto lo show...".

Gordon Ramsay:
"Non penso che potrei farlo, con quello che dico! Sfortunatamente questa è un'industria, dove la lingua inglese è importante, alcune parolacce che vengono fuori spontaneamente colpiscono gli spettatori. Sono solo un ragazzo onesto, l'ho appena capito.
Intanto, abbiamo appena firmato per le stagioni 19 e 20. Le gireremo al Caesar's Palace di Las Vegas".

"Dubai? E' simile a Los Angeles, vive di tendenze"

- Jane Witherspoon, Euronews:
"Quanto è diversa la ristorazione qui rispetto all'Europa o al mercato americano?"

Gordon Ramsay:
"Si, è diverso...e non riguarda solo il cibo, riguarda l'atmosfera, il bar, i drink, il servizio, l'etichetta. È un mercato interessante, ma bisogna stare molto attenti...è simile a Los Angeles, si muove tra le varie tendenze, con quella specie di barriera dei 18 mesi...se sei ancora sulla piazza dopo un anno e mezzo o due, starai qui per molto tempo".

Tutto il "meglio del peggio"...

Se non sapete esattamente chi sia Gordon Ramsay - peraltro piuttosto famoso anche in Italia, con i suoi programmi "Hell's Kitchen" e "Nightmare Kitchen", poi diventati celebri format in lingua italiana - ecco un video del suo "meglio del peggio"....

"La cucina a Dubai? Livello altissimo, basta guardare quanti grandi chef ci sono"

- Jane Witherspoon, Euronews:
"Dove pensi che si collochi ora Dubai sulla scala globale della cucina?"

Gordon Ramsay:
"Basta solo guardare la quantità di grandi chef che ci sono qui ora! A volte potresti sederti e pensare di essere nel bel mezzo degli Champs Elysée a Parigi, altre volte potresti credere di trovarti tra Mayfair e Chelsea a Londra...e poi il tempo...si può star seduti fino alle 9, alle 10, alle 11 di sera gustando del buon cibo, senza che cominci a piovere".

"Le stelle di uno chef le guadagna tutta la squadra"

"In ottobre vieni premiato per quello che hai cucinato l'anno prima, quindi è solo un'altra conferma di quanto uno chef è bravo, ma non è solo lo chef, è tutta la squadra che vince la stella Michelin".
Gordon Ramsay
Chef Stellato

- Jane Witherspoon, Euronews:
"Nella tua carriera hai conquistatoben16 stelle Michelin: giuste, tutte meritate...ma non pensi che siano un po' come un calice avvelenato, perche tutti ora si aspettano qualcosa di speciale?

Gordon Ramsay:
"L'anno scorso è scomparso Joël Robuchon, purtroppo...aveva più di 30 stelle Michelin. Era straordinario, ho lavorato con lui per un anno. E Alain Ducasse, al momento, ha 21 stelle. Cristiano Ronaldo ha giocato abbastanza in Champions League? Penso a spingerci sia la passione. E non ci sono solo io. Dietro di me c'è una squadra e senza Craig qui, Christina a Las Vegas. Matt Abé a Londra o Clare Smyth a capo della sua attività, sarebbe difficile. Non si tratta più solo di stelle, penso che la stella sia solo un passaporto di grandezza...in ottobre vieni premiato per quello che hai cucinato l'anno prima, quindi è solo un'altra conferma di quanto uno chef è bravo, ma non è solo lo chef, è tutta la squadra che vince la stella".

- Jane Witherspoon, Euronews:
"Come gestisci la fama che hai grazie al tuo successo?"

Gordon Ramsay:
"Beh, ho una mamma straordinaria che mi tiene incredibilmente con i piedi per terra e accanto a lei ho una moglie straordinaria. Quindi popolarità...mah, non saprei...sono solo molto occupato. Non esco alla ricerca di complimenti. Semmai sono un po' timido...".

"Adesso è arrivato Oscar: cinque figli bastano!"

- Jane Witherspoon, Euronews:
"Congratulazioni per il tuo quinto figlio".

Gordon Ramsay:
"Sì, numero cinque!"

Il piccolo Oscar è arrivato il 4 aprile 2019!

- Jane Witherspoon, Euronews:
"Ma continuerai?"

Gordon Ramsay:
"Non penso che sia una buona idea continuare...intanto ci manteniamo stabili, 5 figli sono già tanti (Megan ha 21 anni, i gemelli Holly e Jack 19, Matilda detta Tilly 17 e, ora, Oscar, ndr)! E penso che oggi la pressione su di loro sia molto più forte di quando sono cresciuto io, perché loro sono molto piu distratti di quanto lo fossi io...non avevamo questo accesso fenomenale a Internet...io guardo il mio assistente, che è qui da qualche parte...ogni volta che cerca una fidanzata o ha un appuntamento galante è sempre li che messaggia...
Avere 3 figlie che mi guardavano e pensavano che io fossi un padre severo, non è stato facile per me e per loro. I figli di oggi sono molto più distratti".

- Jane Witherspoon, Euronews;
"Sei un papà severo quando si tratta di fidanzati?"

Gordon Ramsay:
"Fin dalla tenera età li ho sempre educate a dirci tutto....E infatti mi sono sentito dire 'sei cattivo!'. In realtà, sono molto onesto con loro. Penso che sia giusto cosi, voglio che trovino la loro strada, una vera passione, senza che facciano troppo affidamento su di me o mia moglie Tana(sono sposati dal 1996, ndr). Non si tratta di eredità, fama, biglietti aerei di prima classe...bisogna trovare la propria passione. Meg studia criminologia, Holly si occupa di moda e Jack vuole entrare nell'esercito".

- Jane Witherspoon, Euronews:
"Incredibile".

Gordon Ramsay:
"E Tilly...Tilly ha la testa fra le nuvole. Un giorno vuol fare la dottoressa e il giorno dopo la cuoca. E Il giorno dopo guarda 'Blue Peter' (programma tv inglese per gli adolescenti, ndr)...e cosi via!"

"Cosa cambierà la Brexit per gli chef e per i ristoranti?

- Jane Witherspoon, Euronews:
"Ovviamente i tuoi figli stanno crescendo in un mondo molto diverso. E che ne pensi della Brexit! Qual è l'impatto che avrà sull'industria culinaria?"

"Amo la Gran Bretagna, è un posto fantastico per crescere, con grandi valori, un paese straordinario e quindi se si chiama Gran Bretagna ci dev'essere una ragione. Dovremmo ricordarcelo".
Gordon Ramsay
Chef Stellato

Gordon Ramsay:
"Questa è una bella domanda! Penso che il livello medio del settore negli ultimi 3 anni si sia già stato saturato. Siamo in crescita del 4,5% da un anno. C'è molta incertezza su ciò che sta accadendo. Penso che il Regno Unito debba velocemente abbassare la testa e riposizionarsi dove dovrebbe una grande nazione. Influirà sui ristoranti? Su quelli di qualità, decisamente no. Sugli altri, sicuramente si. Tra i miei dipendenti, il 72% è europeo.
Siamo una nazione laboriosa, quindi quando l'accordo-Brexit sarà finito e usciremo dall'Europa, tutti torneremo alla normalità, abbasseremo la testa e rappresenteremo ciò in cui crediamo. È difficile per me, perché sono metà scozzese. Sono nato lì, in Scozia, ma non vi ho mai vissuto veramente. Amo la Gran Bretagna, è un posto fantastico per crescere, con grandi valori, un paese straordinario e quindi se si chiama Gran Bretagna ci dev'essere una ragione! Dovremmo ricordarcelo".

"A 30 anni avrei voluto essere calciatore, a 50 meglio fare lo chef"

- Jane Witherspoon, Euronews:
"Hai citato la Scozia: se avessi l'opportunità, vorresti essere un calciatore scozzese o uno chef?"

Gordon Ramsay:
"Questa è un'altra bella domanda! Sotto i 30 anni, avrei detto sicuramente un calciatore. A 50, indubbiamente uno chef...ma penso che il livello di allenamento e non solo di allenamento, ma di disciplina e di professionalità sia lo stesso. Il calcio è duro, perchè potrebbe sparire in pochi secondi, come è stato per me con un infortunio (si infortunò al crociato del ginocchio, mentre era nelle giovanili dei Glasgow Rangers, ndr). Bisogna solo rialzarsi e riprendersi".

- Jane Witherspoon, Euronews:
"Ti pizzichi quando guardi chi sei diventato? O pensi di sognare?"

Gordon Ramsay:
"Penso che parte dell'energia che ci metto sia dovuta alla paura di perdere quello che ho conquistato. E quando cresci nella situazione in cui sono cresciuto io, tutto ciò che conquisti lo apprezzi dieci volte di più...quindi non lo perderò! Ho guadagnato molti soldi già tanti anni fa, non è il denaro la molla che mi spinge. Il mio segreto è la passione".

- Jane Witherspoon, Euronews:
"Gordon, grazie mille per essere stato con noi".

Gordon Ramsay:
"Sei la benvenuta! Non vedo l'ora di vederti a cena!"

E Gordon invita Jane a cena...

Link utili

- Il sito di Gordon Ramsay

"Social" Backstage

Vediamo tutto lo staff di Hell's Kitchen a Dubai.