This content is not available in your region

Ucraina: a Napoli 200 avvocati raccolgono fondi per i rifugiati

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Durante incontro indetto in vista Congresso Nazionale Forense
Durante incontro indetto in vista Congresso Nazionale Forense

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">NAPOLI</span>, 05 <span class="caps">MAG</span> – Una raccolta fondi da devolvere in<br /> favore dei rifugiati di guerra è stata avviata ieri sera durante<br /> una riunione del gruppo “Avvocati Napoletani per la Pace” a cui<br /> hanno preso parte circa duecento professionisti.<br /> “In vista delle elezioni dei delegati per il Congresso Nazionale<br /> Forense, indette per il prossimo 10 e 11 maggio, – spiega<br /> l’avvocato Luigi Ferrandino – abbiamo pensato che il nostro<br /> incontro, per discutere dei temi da portare al Congresso<br /> dell’Avvocatura, potesse essere l’occasione per invitare i<br /> colleghi a partecipare alla raccolta di fondi da mettere a<br /> disposizione degli Ucraini accolti nella nostra città”.<br /> “Abbiamo deciso di organizzare un breve appuntamento di<br /> presentazione della nostra lista ‘Dignità Forense’ invitando i<br /> colleghi a concorrere per una finalità solidale che è propria di<br /> tutti i professionisti napoletani”, ha ribadito l’avvocato<br /> Vincenzo Pecorella.<br /> “La nostra squadra di candidati si è data da fare ad invitare<br /> tutti gli iscritti al Sindacato Forense di Napoli, per dare un<br /> proprio contributo concreto” ha ricordato l’avvocato Antonio<br /> Valentino.<br /> “I diciotto candidati della lista “Dignità Forense”, guidata<br /> dagli avvocati Alessandro Numis, Vincenzo Pecorella e Roberto<br /> Fiore, malgrado fossero impegnati nella campagna elettorale, si<br /> sono prodigati per mobilitare i colleghi che, partecipando<br /> all’incontro socio culturale organizzato per confrontarsi sul<br /> programma da portare al Congresso, hanno voluto manifestare la<br /> propria solidarietà al popolo costretto ad abbandonare la<br /> propria Terra”, ha concluso Ferrandino. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.