ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Londra-Mosca: relazioni al veleno

Lettura in corso:

Londra-Mosca: relazioni al veleno

Londra-Mosca: relazioni al veleno
Dimensioni di testo Aa Aa

Il nuovo caso alla Skripal in Gran Bretagna rischia di mettere seriamente a rischio le relazioni diplomatiche con Mosca, relazioni non particolarmente idilliache.

Londra, tramite il ministro dell’Interno Sajid Javid, ha fatto sapere che sta prendendo in considerazione ulteriori azioni contro la Russia se verrà confermato il coinvolgimento del Cremlino. Dal canto suo, Mosca smentisce qualunque collegamento con il nuovo avvelenamento da gas nervino nello stesso quartiere dove furono colpite mesi fa una ex spia russa e la figlia.

Secondo la polizia il fatto che altre due persone risultino ricoverate con gli stessi sintomi può significare che tracce di quello usato in precedenza siano rimaste nel quartiere. In questa contea ci sono due dei laboratori più segreti dell’intera Inghilterra, tra cui un centro chimico, biologico, e nucleare della difesa, come ci racconta anche il nostro corrispondente Vincent McAviney: "Alle mie spalle potete notare la casa dove sabato è stata trovata avvelenata la coppia. Uno dei tanti posti di questa città e di Salisbury sigillati dalla polizia che sta conducendo le indagini.

Gli inquirenti hanno studiato i movimenti della coppia. Sotto la lente un agente chimico trovato su degli stivali. Sigillati un centro dove sono andati a caccia e un parco dove si ritiene abbiano fatto sosta. Chi vive qui ora si aspetta una massiccia presenza di poliziotti e agenti. Oltre alla presenza dei media di mezzo mondo, per seguire ancora volta questa parte un po’ dimenticata dell'Inghilterra. Secondo alcuni media locali con cui abbiamo parlato c’è molta preoccupazione ma anche molta rabbia. Intanto le autorità hanno assicurato che non c’è alcun pericolo, dopo la decontaminazione del posto da svariati milioni di sterline.”