ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cremlino: "Londra si scusi subito con noi"

Lettura in corso:

Cremlino: "Londra si scusi subito con noi"

Cremlino: "Londra si scusi subito con noi"
Dimensioni di testo Aa Aa

Londra accusa, Mosca risponde. La Russia non perde tempo e pretende dal governo britannico e dalla comunità internazionale le scuse immediate per essere stata additata come responsabile dell'avvelenamento della coppia con lo stesso agente nervino usato per l’ex spia a marzo.

“La Gran Bretagna, ha fatto notare Dmitry Peskov, portavoce della diplomazia russa, finora non ha presentato alcuna prova del nostro coinvolgimento diretto in questo nuovo caso. Ci sono solo accuse infondate. Mosca si è offerta di condurre un'indagine congiunta con gli inglesi fin dall'inizio, ma finora non c’è stata alcuna risposta.”

Sottolineando preoccupazione per quanto accaduto in Inghilterra, il Parlamento russo ha ammonito che la polizia britannica dovrebbe "tenersi fuori da sporchi giochi politici". Non solo: Sergei Zheleznyak, deputato di Russia Unita, ha aggiunto che questo fatto arriva in un momento molto particolare, quello dei Mondiali che ha portato un'ondata emotiva positiva da parte dei fan britannici presenti. “Questo potrebbe creare problemi visto quello che le autorità britanniche e i media inglesi stanno dicendo.”

Parole condivise anche dalla portavoce del governo russo, Maria Zakharova, secondo la quale per motivi di sicurezza dei cittadini, è quanto mai importante un’azione forte da parte della premier Theresa May per fermare intrighi e giochi con agenti velenosi.

Dal caso Skripal in poi i rapporti tra i due paesi restano tesissimi, al punto che ai Mondiali di calcio non e' andato nessuno dei responsabili di governo.