ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Afghanistan: talebani indignati per i selfie durante la tregua

Lettura in corso:

Afghanistan: talebani indignati per i selfie durante la tregua

Afghanistan: talebani indignati per i selfie durante la tregua
Dimensioni di testo Aa Aa

Una tregua che ha avuto dell’incredibile Da venerdì a domenica, in Afghanistan c’è stato un avvenimento senza precedenti. Un cessate il fuoco durante il quale gli afghani si sono riappropriati di strade e piazze.

A Kabul e dintorni si sono visti abbracci e strette di mano tra la popolazione, soldati, funzionari del governo e perfino alcuni talebani. Immancabili i selfie.

Un atteggiamento, questo, giudicato inqualificabile dai leader del gruppo estremista. Lo scrive Reuters citando un alto ufficiale delle forze armate talebane che ha parlato chiedendo il rispetto del suo anonimato.

"Ieri sera è stata convocata una riunione d'emergenza e tutti i comandanti sono stati informati e invitati ad adottare severe misure disciplinari nei confronti di tutti i membri talebani che hanno visitato i cittadini e si sono scattati delle foto con le autorità afghane", ha dichiarato.

Il cessate il fuoco è stato indetto per la festa dell'Eid al-Fitr, fine ramadan. Le due parti hanno fraternizzato durante la tregua durata, verrebbe da dire, "il tempo di uno scatto" - fino a domenica.

A pesare sull'accordo, che non comprendeva l'ISIS, un attentato rivendicato proprio dallo Stato Islamico che sabato ha provocato almeno 36 morti e 65 feriti tra civili. Dopo l’attacco, la leadership talebana ha ordinato ai propri uomini di tornare nei territori da loro controllati.