ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fallisce il gigante delle costruzioni Carillion

Lettura in corso:

Fallisce il gigante delle costruzioni Carillion

Fallisce il gigante delle costruzioni Carillion
Dimensioni di testo Aa Aa

Fallisce la seconda maggiore azienda edilizia britannica. La con una forza lavoro da 43 mila dipendenti in tutto il mondo, di cui 20 mila nel Regno Unito specializzata in manutenzioni e appalti pubblici per realizzare arterie stradali, ferrovie, carceri ha gettato la spugna e la premier Theresa May non è riuscita a salvarla.

David Lidington, vicepremier britannico: "L'amministrazione aziendale proseguirà in modo ordinato e noi, come governo, continueremo a pagare gli emolumenti e gli stipendi dei dipendenti che lavorano sui contratti del settore pubblico".

Il collasso è stato causato da perdite su grossi contratti e debiti insostenibili. Il Partito Laburista ha chiesto un'indagine parlamentare per appurare come si è arrivati alla bancarotta. La deputata Rebecca Long Bailey ha criticato le scelte del governo che hanno continuato a commissionare alla Carillon lavori per un montante di 2 miliardi di sterline negli ultimi mesi per sapendo della situazione di crisi incombente.