ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Chiude il campo profughi greco di Oinofyta

La ONG "Do you part" resta in Grecia

Lettura in corso:

Chiude il campo profughi greco di Oinofyta

Dimensioni di testo Aa Aa

L’America che si riscatta ha il volto e le azioni della 53enne Liza Campbell attivista della ONG “Do your part”. Ha diretto il campo profughi greco di Oinofyta che viene chiuso . Ma i suoi 18 mesi di esperienza con i profughi sono un patrimonio per tutti.

Lisa Campbell, Executive director of ‘‘Do You part’’ / Greece: Ho imparato ad amare queste persone che ho aiutato…ho imparato, ho confermato quello che ho sempre saputo. Siamo tutti uguali, tutti esseri umani come questi ragazzi che hanno bisogno di un avvocato che li sostenga, loro e le organizzazioni, che spieghi quanto sia ingiusto tutto cio’ e come invece dovrebbero andare le cose”.

Suo marito, i suoi 4 figli e sei nipoti vivono negli Stati Uniti. Campbell non condivide la chiusura del campo e ha deciso di aprire una comunità di accoglienza nella stessa Oinofyta. Vuole continuare a combattare per i diritti dei rifugiati.

Lisa Campbell: Via la burocrazia, trattiamoli come esseri umani, non sono dei numeri, sono esseri umani. Certo so che sono tanti, ma ognuno è un individuo. Entriamo in contatto con loro, capiamo chi sono e smettiamola di averne paura, questo valga per tutta l’Europa.

Apostolos Staikos, euronews: «Purtroppo adesso devono salutarsi ma durante gli ultimi 18 mesi i volontari, i volontari delle ong e i rifugiati sono diventati amici. Magari resteranno in contatto per avere notizie gli uni degli altri »