ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA e Israele annunciano il ritiro dall'UNESCO

La ragione: l'istituzione avrebbe preso posizioni 'anti-israeliane'

Lettura in corso:

USA e Israele annunciano il ritiro dall'UNESCO

Dimensioni di testo Aa Aa

2018: fuga dall’Unesco. Gli Stati uniti hanno annunciato il loro ritiro dall’organizzazione delle Nazioni Unite che promuove il patrimonio culturale mondiale. E così farà Israele, il governo Netanyahu lo ha appena reso noto.

Una grande perdita risponde l’organismo, la cui sede è a Parigi. La direttrice generale Irina Bokova :

Vorrei ricordare al popolo statunitense che sulla lista del patrimonio mondiale c‘è anche la Statua della libertà, un messaggio molto forte non solo per gli americani, ma per il mondo intero.

La decisione, che sarà effettiva dal 31 dicembre dell’anno prossimo, risponde a certe prese di posizione definite ‘antiisraeliane’, come quella di aggiungere alla lista dei siti Unesco protetti la città vecchia di Hebron, in Cisgiordania occupata.

Attualmente l’Egitto e il Qatar sono fra i paesi con più possibilità di ottenere il posto di direttore, il cambio della guardia avverrà a breve.

Gli Stati Uniti avevano già cessato di finanziare l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura nel 2011, dopo l’ammissione della Palestina.

Il ritiro degi USA, che manterranno solo uno status di osservatori, è anche un ulteriore segnale di come sia messa pian piano in pratica la dottrina America first di Trump, con l’abbandono di diversi tavoli multilaterali.