ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I caschi blu dell'Onu pronti a lasciare Haiti

La missione si è resa protagonista nel 2010 della diffusione di un'epidemia di colera

Lettura in corso:

I caschi blu dell'Onu pronti a lasciare Haiti

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo 13 anni di gestione in chiaro-scuro, sta per concludersi la missione dei caschi blu dell’Onu ad Haiti.

La nuova politica dell’amministrazione statunitense spinge le Nazioni Unite a valutare la possibilità di ritirare anche i quasi 2.400 soldati rimasti.

A Cité Soleil, un sobborgo di Port-au-Prince, le truppe sono pronte a partire, dice il vice comandante del contingente brasiliano.

Il personale Onu resterà comunque per addestrare i civili che vogliono arruolarsi. La polizia haitiana conta, al momento, 15.000 uomini.

La missione si è resa protagonista nel 2010 della diffusione di un’epidemia di colera, uccidendonpiù di novemila prsone. L’epidemia sarebbe partita da un campo di caschi blu nepalesi lungo il fiume Meille, usato per gli scarichi fognari.