ULTIM'ORA

Lettura in corso:

L'halva di sheki, dolce azero dalla ricetta segreta


Postcards

L'halva di sheki, dolce azero dalla ricetta segreta

In quest’episodio di Postcards andiamo a scoprire una delle specialità della pasticceria azera: il “baklava” o “halva”. Un dolce che secondo gli esperti era già conosciuto nell’antica Mesopotamia, nel settimo secolo avanti Cristo.

L’halva è il dolce per eccellenza in Azerbaigian. Ogni regione ha la sua specialità. Scopriamo quella di Sheki. Oltre alle nocciole, aggiungono spezie. Sa di timo e zafferano”.

Azerbaigian: le cifre

  • Paesi confinanti: Iran, Armenia, Georgia e Russia
  • Superficie totale: 86.600 chilometri quadrati
  • Lingua principale: azero; seconda lingua parlata: russo
  • Popolazione: 9,6 milioni
  • Capitale: Baku
  • Aspettativa di vita: 68 anni per gli uomini, 74 per le donne (fonte: Onu)
  • Principali prodotti esportati: petrolio e prodotti petroliferi (fonti: Onu e Banca mondiale)

Sono dolci di circa un metro di diametro. Una tappa obbligata per i turisti golosi.

Abbiamo provato a chiedere a un pasticcere di Sheki, Togrul Valiahmedli, la sua ricetta: “Cinque strati di riso lavorato, nocciole, zucchero e sciroppo fatto con acqua e limone. Bisogna lasciar riposare un giorno”, è stata la risposta.

Inutile insistere, non ne sapremo di più. La ricetta è un segreto di famiglia gelosamente custodito di generazione in generazione.

La nostra scelta

Prossimo Articolo
Le shebeke, mosaici di vetro realizzati senza colla né chiodi

Postcards

Le shebeke, mosaici di vetro realizzati senza colla né chiodi