ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dall'e-Estonia all'e-Europa

La presidenza estone dell'Ue mette in primo piano il digitale

Lettura in corso:

Dall'e-Estonia all'e-Europa

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’Europa sempre più digitale. È l’obiettivo della presidenza estone dell’Unione europea, che sarà in carica da luglio a dicembre. L’ha annunciato il primo ministro Jüri Ratas, il cui paese è uno dei più avanzati del continente nel campo delle nuove tecnologie: “Vogliamo che il libero movimento dei dati sia accettato come la quinta libertà fondamentale dell’Unione europea”.

Point of view

Il libero movimento dei dati deve essere la quinta libertà fondamentale dell'Ue

Jüri Ratas Primo ministro estone

In primo piano, dopo il cyber attacco che ha colpito in settimana diversi paesi, è naturalmente la sicurezza. Il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, che ha ammesso di non avere uno smartphone, ha riconosciuto l’importanza della sfida: “Il digitale è il dna del vostro paese, e deve diventare parte del dna europeo. Contiamo sulla vostra leadership e sulle vostre e-competenze per progredire”.

La maggiore sfida del trimestre consisterà però nei negoziati sull’uscita del Regno Unito dall’Unione europea. L’obiettivo di Tallinn è una Brexit morbida, e il mantenimento di buoni rapporti con Londra.

Sul fronte della sicurezza, il governo estone punta a un aumento delle spese della difesa, allo sviluppo della cooperazione europea in materia di difesa e del partenariato fra Unione europea e Nato.