ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Russiagate: Trump non fermerà James Comey


mondo

Russiagate: Trump non fermerà James Comey

Nulla potrà più impedire all’ex-Direttore dell’FBI James Comey di testimoniare davanti alla Commissione del Senato sui sospetti legami tra la squadra di campagna elettorale di Donal Trump e la Russia. Il Presidente ha infatti annunciato che rinuncia al proprio diritto di impedire a Comey di presentarsi davanti alla Commissione. L’udienza è fissata per questo giovedì.

“La prerogativa del Presidente d’esercitare il privilegio esecutivo è chiaramente stabilita. Tuttavia, al fine di facilitare un esame rapido e rigoroso dei fatti di fronte al Comitato d’Intelligence del Senato, il Presidente Trump non eserciterà il proprio diritto sul caso di James Comey” ha detto la portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders.

L’ex-Direttore dell’FBI James Comey è stato licenziato il 9 maggio proprio mentre era in corso un’indagine sui rapporti tra la Russia e l’ex-cosigliere personale di Trump alla sicurezza nazionale, il Generale Michael Flynn. Durante un incontro nello studio ovale a febbraio subito prima delle dimissioni di Flynn, Turmp avrebbre chiesto a Comey di archiviare l’inchiesta sul suo consigliere. Subito dopo la rimozione di Comey, la Casa Bianca aveva tentato di legare la decisione al ruolo avuto da Comey nelle rivelazioni sul cosiddetto emailgate che aveva ostacolato la campagna elettorale di Hillary Clinton. Ma Comey stesso aveva successivamente rivelato che Trump gli aveva richiesto l’archiviazione dell’indagine su Flynn, in un incontro del quale Comey avrebbe registrato ogni dettaglio sui suoi appunti che, verosimilmante, faranno parte della sua testimonianza.