ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Apple: Ue concede 'tregua fiscale', nuovi investimenti in Irlanda


Business

Apple: Ue concede 'tregua fiscale', nuovi investimenti in Irlanda

La Commissione europea concede una tregua alla Apple. La multinazionale di Cupertino deve pagare 13 miliardi di euro di tasse all’Irlanda. Il termine era stato fissato per il 3 gennaio, ma la commissaria Margrethe Vestager, che nei mesi scorsi ha fatto a pezzi la Mela, parlando con i giornalisti a Dublino concede più tempo.

“È una cosa difficile da fare perché si tratta di una somma enorme e quindi bisogna capire come procedere – ha spiegato la Vestager – Non si tratta di un conto bloccato, come in alcuni degli altri casi, in cui sono depositati 25 o 30 milioni di euro. Quindi, questo complica la questione e probabilmente ci vorrà un po’ più di tempo”.

Dublino non ha fretta e ha fatto ricorso contro la decisione di Bruxelles, anche perché Apple mostra di mettere radici sull’isola: il colosso dell’hi-tech trasferirà a Cork le attività internazionali di iTunes, Apple Music, iBook Store e App Store ai primi di febbraio. Un volume d’affari di 9 miliardi di dollari.

Apple gode di una pressione fiscale incredibilmente bassa in Irlanda, ma sostiene di rispettare la legge.