ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Spada, trionfo sud-coreano al Grand Prix di Doha. Male l'Italia maschile


Sport

Spada, trionfo sud-coreano al Grand Prix di Doha. Male l'Italia maschile

Se la Corea del Sud festeggia, l’Italia esce malconcia al Grand Prix FIE di Doha. Male gli azzurri in Qatar, all’ultimo appuntamento dell’anno per la spada, mentre ad avere la meglio sul nutrito squadrone francese è alla fine il sud-coreano Youngjun Kweon.


In un Tweet la soddisfazione della Federazione Francese di Scherma, per aver piazzato due atleti sul podio

Classe 1987, Kweon si era sbarazzato in semifinale del due volte campione del mondo estone Nikolai Novosjolov
, poi relegato alla terza piazza insieme al francese Jean Michel Lucenay. A separare quest’ultimo dalla possibilità di giocarsi la finale, la sconfitta contro il connazionale e membro della squadra iridata ai Giochi di Rio Alexandre Bardenet.


Tutti eliminati. Il bilancio degli alfieri azzurri in un tweet della Federscherma Italiana

L’atleta transalpino deve però poi arrendersi allo spadista sud-coreano, che lo piega con il punteggio di 15-13. Lontana l’Italia, con appena tre degli otto qualificati al primo turno, capaci di arrivare al secondo prima di doversi arrendere. Tutte rosa ora le speranze azzurre, con sei spadiste in lizza sul tabellone femminile.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

Sport

Dominio francese in Coppa del Mondo di sci. Sprazzo azzurro fra le donne