ULTIM'ORA

Lettura in corso:

WADA: "Doping di Stato" per oltre 1000 atleti russi


Federazione russa

WADA: "Doping di Stato" per oltre 1000 atleti russi

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Più di mille atleti russi di 30 discipline sono stati oggetto di un programma di doping di Stato.
È quanto spiega il rapporto della Wada, l’agenzia mondiale antidoping, presentato a Londra e le cui anticipazioni, a luglio, avevano portato all’estromissione della Russia dai Giochi Olimpici di Rio.

E secondo l’autore del rapporto, Richard McLaren, “c‘è stato un insabbiamento a tutti i livelli istituzionali”.

“Le nostre conclusioni – precisa McLaren – non si basano su testimonianze verbali, ma su prove e risultati. Analisi forensiche e di laboratorio realizzate da indipendenti hanno portato a stabilire che la cospirazione è stata perpetrata almeno dal 2011 al 2015.”

Mosca è accusata di aver tramato un complotto istituzionale, con l’aiuto anche dei propri servizi.

Secondo l’inchiesta della WADA, sono coinvolti 1115 atleti di sport invernali, estivi e paralimpici, tra cui almeno quattro medagliati di Soci 2014 e cinque di Londra 2012.
Tra le 30 discipline, non solo sport minori, ma anche il calcio.

Il presidente
della Commissione Sport della Duma Mikhail Degtiariov replica su
Twitter minimizzando: “Migliaia di sportivi non identificati, delle lettere, qualche testimone”.

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Siria

Su Aleppo est tornano a piovere le bombe