ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Bruxelles bacchetta l'Italia sulla legge di bilancio


Redazione di Bruxelles

Bruxelles bacchetta l'Italia sulla legge di bilancio

Per Bruxelles l’Italia è a rischio di non rispettare il Patto di stabilità. È attendista ma severo il giudizio sulla legge di bilancio da parte della Commissione, che tiene sotto osservazione anche altri cinque paesi: Belgio, Cipro, Lituania, Slovenia e Finlandia.

“Il gap si è ridotto, ma rimane – ha spiegato il commissario agli affari economici Pierre Moscovici. – È per questo motivo che abbiamo mantenuto l’Italia nella categoria dei paesi a rischio. Io stesso dico che c‘è il rischio di una deviazione significativa. Il dialogo continua”.

Anziché puntare a una riduzione del deficit strutturale dello 0,6 per cento, il governo Renzi prevede un aumento dello 0,4 per cento del pil. La Commissione ha tenuto conto delle difficoltà e dei costi provocati dai terremoti e dall’accoglienza dei rifugiati e ha quindi rinviato il giudizio ai primi mesi del 2017.

Pericolo sanzioni scongiurato invece per Spagna e Portogallo, già scampati quest’estate alle multe per non conformità del bilancio 2015. La Commissione ha deciso di non procedere alla sospensione dei fondi strutturali europei.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

Redazione di Bruxelles

Etias: un'autorizzazione Schengen per i viaggiatori esenti da visto