ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Calcio: Pep batte Mou, commenti e reazioni di un derby milionario

the corner

Calcio: Pep batte Mou, commenti e reazioni di un derby milionario

Pubblicità

Benvenuti alla nostra edizione speciale di “The corner”, focalizzata sul derby di Manchester.

City e United non deludono le attese, offrendo un grande spettacolo in campo, anche se il ‘teatro dei sogni’ finisce per diventare un incubo per i tifosi di casa.
—-

Pep batte Mou

All’Old Trafford, gongola Guardiola, che fa fuori Mourinho.

Il Manchester City sconfigge i rivali cittadini dello United col minimo scarto, nel big match valevole per la quarta giornata di Premier League.

Il punteggio (alla fine 2-1) si sblocca allo scoccare del quarto d’ora: assist per De Bruyne, De Gea può solo guardare.

Il City raddoppia con merito al minuto 36: palo dell’indiavolato De Bruyne e “tap-in” facile facile a firma del nigeriano Iheanacho.

Ci pensa poi Ibrahimovic a riaprire la partita prima dell’intervallo, ma il punteggio non cambierà più.

—-

Oggi, nella rubrica ‘Up & down’, diamo uno sguardo alle prestazioni di due dei grandi acquisti effettuati da Mourinho, oltre che a qualcuno corso dal dentista a fine gara.

—-

Sale Ibra, scende Pogba

Ibrahimovic diventa il primo giocatore nella storia a segnare ne ‘El Clasico’, nel derby di Milano ed in quelli di Barcellona e Manchester.

In ribasso le quotazioni di Paul Pogba, le cui prestazioni ancora deludono da quando è divenuto un giocatore dello United.

Per chiudere, il difensore Aleksandar Kolarov, che ha perso un dente durante la partita: il suo compagno di squadra, Willy Caballero, si è pure divertito a postare la foto dell’acccaduto sui social network.

—-

Dopo la partita, non ci è voluto molto per sentire le prime reazioni in conferenza stampa: se Guardiola ha mostrato ottimismo per questa stagione, per Mourinho lo scontro può essere descritto con una sola parola: deludente.

—-

Le reazioni dei tecnici

“È stato incredibile con i piedi e le parate – afferma Guardiola, elogiando il proprio estremo difensore, Claudio Bravo -, non era facile per lui, dopo due sedute di allenamento, venire qui all’Old Trafford e giocare con quella personalità; in avanti, invece, occorre fare di più per competere contro i migliori club in Europa: in questo momento, per come stiamo giocando, non ne siamo capaci, ma è solo due mesi che siamo insieme, avremo tempo per migliorare”.

“Sono deluso – dice invece Mourinho -: per il primo tempo, per alcune scarse prestazioni individuali, che hanno interessato la prestazione generale della squadra; nel secondo tempo sono però soddisfatto di molte cose, ma deluso per il risultato ed un paio di decisioni sfavorevoli da parte dell’arbitro”.

—-

Il rapporto tra Guardiola e Mourinho ha vissuto molti alti e bassi, sin dai loro anni al Barcellona: come ha detto una volta lo spagnolo, Mourinho potrebbe fare meglio quando si tratta di parlare, intanto in campo perde ancora una volta.

—-

Il bilancio

In 17 partite, il bilancio delle sfide tra i due pende dalla parte di Guardiola, che ha raggranellato otto vittorie e sei pareggi; solo tre, invece, i successi per Mourinho

—-

Ed ora, diamo uno sguardo a ciò che i media inglesi hanno detto circa la sconfitta dei Red Devils..

—-

I tabloid britannici

I giornali del Regno hanno usato la solita, sferzante ironia per commentare la battuta d’arresto dello United al cospetto del City, non facendo mancare qualche “battutina” all’indirizzo dello sconfitto Mourinho.

—-

Il nostro speciale “The Corner” finisce qui: prima di salutarci, vi lasciamo con una divertente parodia della partita.

Il derby di Manchester viene rinominato come il derby di Moneyster, considerando il fatto che per nessuna delle due società è stato un problema spendere fior di quattrini quest’estate.

“The corner” torna lunedi prossimo, arrivederci!

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo