ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Israele risponde agli attacchi palestinesi allargando le colonie

mondo

Israele risponde agli attacchi palestinesi allargando le colonie

Pubblicità

Israele approva nuovi insediamenti in Cisgiordania e li definisce una risposta alle recenti aggressioni palestinesi.

Quarantadue nuove unità abitative vedranno la luce nella colonia di Kiryat Arba, dove una tredicenne è stata accoltellata la settimana scorsa.

Per il ministro della difesa Avigdor Lieberman il messaggio è che ogni attacco provocherà l’ampliamento degli insediamenti ebraici.

Ma non è tutto, come precisa il premier Benjamin Netanyahu. “Siamo nel mezzo della lotta al terrorismo. Ci sono stati alti e bassi in questa battaglia. Stiamo usando molte misure diverse, incluse misure risolute cui non avevamo fatto ricorso in passato. Questi provvedimenti includono la chiusura dell’area di Hebron, con 700.000 abitanti, revocando tutti i permessi di lavoro per i residenti del villaggio di Bani Naim, da dove sono arrivati sei assalitori.”

Gli insediamenti come quello di Kyriat Arba sono considerati illegali in base alle Convenzioni di Ginevra e il loro allargamento è stato più volte condannato dalla comunità internazionale.

Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo