ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Ue: inizia la presidenza slovacca, "decisioni non siano prese da pochi Paesi"

mondo

Ue: inizia la presidenza slovacca, "decisioni non siano prese da pochi Paesi"

Pubblicità

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Le decisioni cruciali sul futuro dell’Unione europea, come quelle sulla Brexit, non possono essere prese solo da due o tre stati fondatori. Si apre con una critica al vertice di Berlino il semestre di presidenza europea della Slovacchia.

Bratislava si dice pronta “a sostenere qualsiasi misura che possa aiutare a cambiare la decisione dei britannici”.

“Tra poche ore prenderemo la presidenza Presidenza del Consiglio dell’Unione europea – l’annuncio solenne del Presidente della Repubblica, Andrej Kiska – Per la Slovacchia è un momento storico”.

Il governo di Robert Fico ricorda di aver sempre sostenuto l’ingresso di Bulgaria e Romania nell’area Schengen: “chi è pronto con i criteri tecnici dovrebbe entrare”, ha detto il premier di fronte al presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker.

“Sono convinto che le presidenza della Slovacchia sarà un grande successo – ha detto Juncker – perché rappresenta l’Europa moderata. Lavoriamo insieme in buona fede, per il bene della Slovacchia e dell’Europa”.

La Presidenza slovacca si focalizzerà sulla liberalizzazione dei visti per la Turchia e presenterà – fermo restando la sua contrarietà al sistema delle quote – la riforma del regolamento di Dublino sulle politiche di asilo.

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo