ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Spagna, al via la campagna per le elezioni del 26 giugno

mondo

Spagna, al via la campagna per le elezioni del 26 giugno

Pubblicità

In Spagna è iniziata la campagna elettorale per le politiche del 26 giugno. Gli elettori votano per la seconda volta in pochi mesi: in dicembre il nuovo paesaggio quadripartitico non aveva portato a nessun accordo di coalizione.

La scommessa di Pablo Iglesias potrebbe rivelarsi vincente, Podemos si presenta alla testa di una coalizione di sinistra, cui i sondaggi danno la seconda posizione. Da solo, Podemos si era piazzato terzo al voto precendente.

Il Partito popolare di Mariano Rajoy, capo del governo uscente, risulta ancora primo in termini di intenzioni di voto, come a dicembre, ma come sei mesi fa, nessuno sembra intenzionato a entrare in un esecutivo con Rajoy.

I socialisti isolati

Anche il Partito socialista operaio appare più che mai solitario. Sotto la guida di Pedro Sanchez, il PSOE scende. I sondaggi lo danno al terzo posto. Non era mai successo nella storia della Spagna democratica, i socialisti erano sempre stati o il primo o il secondo partito.

Il quarto protagonista resta il movimento liberale di centro-destra Ciudadanos di Albert Rivera , che ha già rifiutato un accordo di governo con i socialisti.

I giochi non sarebbero fatti comunque, un elettore su tre non avrebbe ancora deciso per chi votare.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo