ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Vasta operazione nel Mediterraneo per cercare l'aereo Egyptair scomparso

mondo

Vasta operazione nel Mediterraneo per cercare l'aereo Egyptair scomparso

Pubblicità

Mezzi aerei e navali di 5 Paesi partecipano alla vasta operazione per la ricerca dei resti dell’aereo Egyptair, scomparso mentre volava tra Parigi e Il Cairo con 66 persone a bordo.

Il ritrovamento di un relitto, prima annunciato dalla Grecia, poi confermato dall’Egyptair, è stato infine smentito sia da Atene che dalla compagnia.

L’aereo, costruito 12 anni fa e controllato a gennaio in Belgio, si era fermato sulla pista dello scalo parigino di Roissy per un’ora e mezzo dopo la prima tratta dal Cairo.

Privilegiata l’ipotesi di una bomba a bordo. Il capitano di un mercantile avrebbe visto il velivolo precipitare in fiamme e, secondo il ministro della Difesa greco, l’aereo ha effettuato una virata di 90 gradi a sinistra, poi di 360 gradi a destra, precipitando da 37.000 a 15.000 piedi per poi sparire dai radar senza aver lanciato un S.O.S. Le sue tracce si sono perse poco dopo che aveva lasciato lo spazio aereo greco per entrare in quello egiziano, non lontano dall’isola di Karpatos.

Nell’ultimo contatto con i controllori greci, il pilota, che aveva un’esperienza di oltre 6.200 ore di volo, era apparso “di buon umore”.

All’inchiesta subito aperta in Egitto partecipano investigatori francesi.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo