ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania, i populisti dell'AFD a congresso per scrivere il programma politico. Scontri

Al grido di “Via i nazisti da qui”, “Teniamo i rifugiati e liberiamoci dei nazisti” un centinaio di manifestanti di sinistra hanno hanno cercato di

Lettura in corso:

Germania, i populisti dell'AFD a congresso per scrivere il programma politico. Scontri

Dimensioni di testo Aa Aa

Al grido di “Via i nazisti da qui”, “Teniamo i rifugiati e liberiamoci dei nazisti” un centinaio di manifestanti di sinistra hanno hanno cercato di impedire l’ingresso ai militanti del partito populista dell’AFD, riunitosi a Stoccarda per l’annuale congresso. Oltre 400 gli arresti in seguito agli scontri tra le opposte fazioni.

Oltre mille gli agenti in tenuta antisommossa sono stati impiegati per impedire il contatto con i militanti dell’AFD. Agli insulti sono seguiti lanci di petardi e copertoni incendiati. Le forze dell’ordine hanno risposto con il lancio di lacrimogeni.

“Siamo uniti nel non lasciare campo libero all’AFD – racconta il portavoce dei manifestanti Dominik Schmeiser – un partito non solo razzista ma anche fautore di una politica di esclusione e divisione sociale”.

Il partito populista e xenophobo “Alternative fuer Deutschland” con questo congresso, cui partecipano 2400 militanti, per la prima volta si appresta a formalizzare in un programma politico le proprie rivendicazioni.

Tra le proposte da mettere al voto c‘è il no ai minareti e al velo, in quanto simboli della dominazione islamica e della sottomissione della donna musulmana all’uomo. Ai voti anche l’ipotesi di un avvicinamento al Fronte Nazionale francese e al FPO austriaco, in seno al Parlamento europeo.