ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: in camere segrete della tomba di Tutankhamon, forse i resti di Nefertiti

La “Bella” potrebbe essere davvero arrivata. Le due camere segrete scoperte nella tomba di Tutankhamon, in Egitto, potrebbero ospitare la tomba della

Lettura in corso:

Egitto: in camere segrete della tomba di Tutankhamon, forse i resti di Nefertiti

Dimensioni di testo Aa Aa

La “Bella” potrebbe essere davvero arrivata. Le due camere segrete scoperte nella tomba di Tutankhamon, in Egitto, potrebbero ospitare la tomba della regina Nefertiti.

Lo sospetta l’equipe internazionale di archeologi dopo il completamento della scansione delle due camere dietro al muro settentrionale e a quello occidentale della tomba del faraone nella Valle dei Re a Luxor.

I primi risultati della scansione mostrano la presenza di diversi materiali organici e metallici dietro al muro della tomba.

“Dobbiamo raggiungere il nostro obiettivo, ma dobbiamo essere sicuri al 100% sui prossimi passi da compiere – spiega l’ex ministro alle Antichità dell’Egitto, Mamdouh el-Damaty – E dobbiamo conoscere esattamente la nostra strada, per questo motivo stiamo avanzando grazie a una speciale scansione radar”.

La presenza dei resti di Nefertiti è stata ipotizzata per la prima volta dall’archeologo britannico, Nicholas Reeves. Si svelerebbe così l’ultimo segreto del faraone-bambino, Tutankamon.

“La bellissima è arrivata”, questo il significato del nome Nefertiti. E gli archeologi sono convinti di essere vicini alla scoperta del secolo.