ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Eurozona, balzo del credito a famiglie e imprese

Liquidità fresca, in cambio dei titoli di Stato nella pancia degli istituti, mirata a far ripartire il credito. In questo consisteva il piano di

Lettura in corso:

Eurozona, balzo del credito a famiglie e imprese

Dimensioni di testo Aa Aa

Liquidità fresca, in cambio dei titoli di Stato nella pancia degli istituti, mirata a far ripartire il credito. In questo consisteva il piano di allentamento monetario avviato dalla Banca centrale europea un anno fa. E che oggi può vantare risultati concreti: a febbraio i prestiti alle famiglie sono cresciuti dell’1,6% annuale, il ritmo più veloce da novembre del 2011, mentre quelli alle imprese non finanziarie sono aumentati dello 0,9%, ai massimi da dicembre 2011.

Point of view

Ogni aumento del credito sarà ben accolto dalla Bce. Ma il miglioramento nell'attività economica è, a voler essere generosi, davvero marginale

“Ogni passo in questo senso sarà presumibilmente ben accolto dalla Bce. Se però avrà o meno un vero impatto economico è questione completamente diversa”, dice Nick Parsons, analista di National Australia Bank. “Senza dubbio i riscontri avuti fino a questo momento dicono che il miglioramento nell’attività economica è, a voler essere generosi, davvero marginale”.

Tra le pieghe degli anemici tassi di crescita registrati dalla zona euro si nasconde il vero nemico dell’Eurotower: quell’inflazione endemicamente bassa che a febbraio è addirittura tornata in negativo a causa del nuovo tonfo del petrolio. Non a caso all’ultimo vertice la Bce ha annunciato che a breve aumenterà il calibro del suo “cannone monetario” a 80 miliardi di euro al mese.