ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bruxelles, una donna peruviana di 36 anni la prima vittima identificata

Adelma Tapia Ruiz, peruviana di nascita, 36 anni. E’ lei la prima vittima degli attentati di Bruxelles a venire identificata. La donna, madre di due

Lettura in corso:

Bruxelles, una donna peruviana di 36 anni la prima vittima identificata

Dimensioni di testo Aa Aa

Adelma Tapia Ruiz, peruviana di nascita, 36 anni. E’ lei la prima vittima degli attentati di Bruxelles a venire identificata.

La donna, madre di due bambine, era in procinto di imbarcarsi per New York. Il marito, che è cittadino belga, e le due gemelle di tre anni sono in salvo: avevano deciso di attendere il ritorno di Adelma senza seguirla.

Il fratello della donna non si dà pace. Racconta che solo per un miracolo le due gemelle sono scampate alla morte. “Stavano andando a passare giorni felici, e invece il destino ha deciso che tutto doveva finire qui”.

Adelma, dopo aver trascorso quasi dieci anni in Europa, aveva deciso di fare ritorno con la sua famiglia in Perù, nel 2016.

Secondo le autorità belghe, tra le vittime e i feriti si contano più di 40 diverse nazionalità. Le attività di identificazione, compiute sulla base del raffronto del Dna, procedono con lentezza.