ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna, il caso dell'impiegato comunale assente da 6 anni e retribuito

Non si placano le polemiche in Spagna sul caso del dipendente comunale “fantasma”. Per sei anni non è andato al lavoro e nessuno se n‘è accorto fino

Lettura in corso:

Spagna, il caso dell'impiegato comunale assente da 6 anni e retribuito

Dimensioni di testo Aa Aa

Non si placano le polemiche in Spagna sul caso del dipendente comunale “fantasma”. Per sei anni non è andato al lavoro e nessuno se n‘è accorto fino all’ora della pensione, quando lo hanno cercato per attribuirgli un premio per celebrare i 20 anni di carriera. Joaquin Garcia, 69 anni, impiegato del Comune di Cadice, dovrà pagare una multa di 27 mila euro, equivalente ad una anno di lavoro.

Martin Vila, Sindaco di Cadice: “È inconcepibile che non ci sia stato controllo, che per anni una persona possa non andare al lavoro senza che nessuno se ne accorga e che continui ad essere pagato”.

Secondo la difesa di Garcia l’assenza era giustificata dal fatto che subisse violenze psicologiche sul posto di lavoro: “Si trovava in una situazione scomoda – spiega David Martos, avvocato di Garcia -al punto da dover ricorrere all’assitenza di uno psicologo. Era seguito perché stava subendo pressioni”

Garcia ha dichiarato di avere utilizzato il tempo libero per leggere, in particolare approfondendo il pensiero del filosofo tedesco Leibniz.
Il caso Garcia ha rilanciato con forza le critiche sui ritmi blandi di lavoro degli impiegati nel sud del paese.