ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Angela Merkel critica annuncio Austria sul tetto accoglienza migranti

L’annuncio dell’Austria del ripristino dei controlli alle frontiere per contrastare l’arrivo di nuovi migranti rende ancora più incandescente il

Lettura in corso:

Angela Merkel critica annuncio Austria sul tetto accoglienza migranti

Dimensioni di testo Aa Aa

L’annuncio dell’Austria del ripristino dei controlli alle frontiere per contrastare l’arrivo di nuovi migranti rende ancora più incandescente il dibattito politico in Germania sul tema.

Mentre l’esercito austriaco è impegnato al confine con la Slovenia per ereggere strutture che facilitino i controlli, il governo di Vienna ha annunciato che quest’anno limiterà a 37.500 il numero di richiedenti asilo accolti e a 127.500 gli arrivi fino al 2019.

Una scelta criticata dalla Cancelliera tedesca Angela Merkel che ha tuttavia lasciato esprimersi sulla delicata questione il Vicecancelliere Sigmar Gabriel:

“Pensare alla chiusura delle frontiere in Europa sarebbe una catastrofe in termini economici” ha detto. “Siamo qui al Forum Mondiale dell’Economia di Davos e non ci vorrebbe molto a calcolare il tasso di disoccupazione che si raggiungerebbe tornando alla chiusura delle frontiere. Detto questo, l’Austria ha inviato una richiesta d’aiuto all’Europa che è più che giustificata”.

Secondo Merkel chiudere le frontiere interne europee può avere come unica conseguenza un effetto a catena. Da un lato si scarica il problema sulla Grecia, dall’altro si complicano le già complesse trattative con la Turchia.

Ankara attende uno stanziamento da 3 miliardi per gestire gli aiuti. Per ora il suo contributo si è limitato alla concessione di permessi di lavoro ai rifugiati e ad una stretta sui visti per i siriani.