ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Volkswagen: pronto un piano d'azione "esaustivo", i dettagli entro il 7 ottobre

Un piano “esaustivo” per far fronte allo scandolo dei software truccati: è questa la soluzione di Matthias Mueller, il nuovo numero uno di

Lettura in corso:

Volkswagen: pronto un piano d'azione "esaustivo", i dettagli entro il 7 ottobre

Dimensioni di testo Aa Aa

Un piano “esaustivo” per far fronte allo scandolo dei software truccati: è questa la soluzione di Matthias Mueller, il nuovo numero uno di Volkswagen. L’obiettivo, grazie all’ausilio dei centri di assistenza, è rimettere in regola con gli standard europei sui gas inquinanti le vetture diesel dotate del software che manipola le emissioni. 11 milioni di veicoli verranno ritirati dal mercato per eliminare i programmi incriminati.

“Abbiamo lavorato su diverse soluzioni con una particolare attenzione verso i nostri clienti in questo momento. Proporremo probabilmente una revisione del software e, forse, anche qualche lieve modifica al motore, altre interventi saranno messi in campo nei mesi a venire”, ha spiegato Herbert Diess, presidente del consiglio Auto passeggeri di Volkswagen.

Il colosso tedesco non ha ancora spiegato come intende tecnicamente intervenire sui modelli truccati. La scadenza per presentare nel dettaglio il piano d’azione è il 7 ottobre, data fissata dall’autorità tedesca di controllo Kba.

L’intera operazione potrebbe costare oltre 6,5 miliardi di dollari, secondo gli analisti. Il Mistero dei Trasporti di Berlino affronta il “dieselgate” con un’apposita commissione d’inchiesta. Gli investitori, intanto, tremano: il titolo Volkswagen è ancora in flessione.