ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Afghanistan: taleban a Kunduz, esercito verso controffensiva

I raid aerei statunitensi appoggiano la controffensiva dell’esercito afgano a Kunduz. I taleban hanno condotto la più grande offensiva dal 2001 nel

Lettura in corso:

Afghanistan: taleban a Kunduz, esercito verso controffensiva

Dimensioni di testo Aa Aa

I raid aerei statunitensi appoggiano la controffensiva dell’esercito afgano a Kunduz. I taleban hanno condotto la più grande offensiva dal 2001 nel capoluogo dell’omonima provincia settentrionale, dimostrando di essere capaci di uscire dalle roccaforti rurali.

È la prima volta da 14 anni che i militari di Kabul si ritirano da questa provincia. Il vice capo dell’esercito difende la scelta della ritirata, ordinata – spiega – per evitare vittime civili.

Le forze armate dicono di essere pronte alla controffensiva, ma hanno perso il controllo dell’ospedale, degli edifici amministrativi e della rappresentanza delle Nazioni Unite. I taleban hanno liberato anche 500 detenuti, tra i quali oltre 150 combattenti.

I ‘mujaheddin’ hanno attaccato l’esercito su 3 fronti. Molti civili hanno tentato la fuga da Kunduz, ma sono stati presi di mira dai fondamentalisti: decine di corpi non identificati erano sparsi lungo le strade che portano fuori città e all’aeroporto.

Taliban fighters conquered a major Afghan city for the first time since 2001. http://t.co/gX5v9XMRpr pic.twitter.com/WAnTpszvZJ

— New York Times World (@nytimesworld) September 29, 2015