ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Austria: "Abbiamo respinto oltre 5.000 migranti"

Molti profughi continuano ad affluire in Austria, ma pochi vi rimangono. In tanti preferiscono proseguire, altri vengono rispediti indietro. Vienna

Lettura in corso:

Austria: "Abbiamo respinto oltre 5.000 migranti"

Dimensioni di testo Aa Aa

Molti profughi continuano ad affluire in Austria, ma pochi vi rimangono. In tanti preferiscono proseguire, altri vengono rispediti indietro. Vienna, così come Berlino, tre settimane fa aveva temporaneamente sospeso l’applicazione delle norme del Trattato di Dublino, ma solo per i siriani. Gli altri migranti devono continuare a chiedere asilo solo nel primo paese dell’Unione in cui approdano.

“Se ricordo bene le cifre – ha affermato la ministra dell’interno austriaca Johanna Mikl-Leitner partecipando a un incontro dei cristiano-sociali bavaresi – abbiamo rimandato indietro più di 5.000 o 5.500 persone dall’Austria, in particolare verso la Bulgaria e la Romania.”

La condotta austriaca è in linea con quella della Germania.
La cancelliera tedesca Angela Merkel ha dichiarato in Parlamento: “La ridistribuzione dei rifugiati può funzionare solo se arriviamo a un processo di registrazione coerente alle frontiere esterne dell’Unione europea per verificare le necessità di protezione dei rifugiati in arrivo. Sono fermamente convinta che l’Europa non abbia bisogno di una ridistribuzione solo ora, ma di un processo permanente per una giusta collocazione dei rifugiati negli Stati membri.”

La Germania si aspetta l’arrivo di 800 mila migranti nel 2015, contro i 430 mila accolti l’anno scorso.