ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia e Germania all'Europa: unita per affrontare la crisi dei migranti

Uniti per far fronte alla crisi dei migranti: parlano con una sola voce il ministro degli Interni tedesco, Thomas de Maiziere, e il suo omologo

Lettura in corso:

Francia e Germania all'Europa: unita per affrontare la crisi dei migranti

Dimensioni di testo Aa Aa

Uniti per far fronte alla crisi dei migranti: parlano con una sola voce il ministro degli Interni tedesco, Thomas de Maiziere, e il suo omologo francese, Bernard Cazeneuve. Da Berlino lanciano un appello alla mobilitazione e alla solidarietà europea, a poche ore dalla firma dell’accordo tra Francia e Regno Unito sulla lotta all’immigrazione illegale con la creazione di un comando unificato contro i trafficanti.

“Non stiamo mettendo in discussione Schengen, ma stiamo lavorando per mantenere Schengen. Il prerequisito è cambiare diverse cose in Europa”, ha dichiarato il ministro degli Interni tedesco, Thomas de Maiziere.

“Tutti i migranti devono essere registrati quando arrivano, devono essere prese le impronte digitali, deve essere seguita la procedura di riammissione, come stabilito dalla Convenzione di Dublino. Le regole non sono il problema, il problema nasce quando le regole non sono applicate”, ha detto Bernard Cazeneuve.

Un vertice europeo per affrontare la crisi dei migranti è previsto il prossimo ottobre a Parigi tra i ministri degli Interni e degli Esteri.

A Calais in 5mila stazionano in attesa di entrare nel Regno Unito. Londra stanzierà 10 milioni di euro in due anni per la gestione dei migranti a Calais e “strumenti supplementari” per mettere in sicurezza la zona dell’Eurotunnel.

Da gennaio a giugno ci sono state 400mila richieste di asilo nell’Unione Europea. La Germania ne attende almeno 800mila per il 2015.