ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'UEFA chiede il rinvio di sei mesi del voto per la presidenza FIFA

Sepp Blatter preferisce restare nascosto alle telecamere. Il giorno dopo lo scandalo che ha travolto la FIFA, il presidente della Federazione calcio

Lettura in corso:

L'UEFA chiede il rinvio di sei mesi del voto per la presidenza FIFA

Dimensioni di testo Aa Aa

Sepp Blatter preferisce restare nascosto alle telecamere. Il giorno dopo lo scandalo che ha travolto la FIFA, il presidente della Federazione calcio Internazionale non si presenta al congresso medico di Zurigo a cui era atteso. Il 79enne, che venerdì potrebbe essere eletto per la quinta volta consecutiva, alla presidenza FIFA è indagato dall’FBI.

Difficile immaginare che fosse all’oscuro del sistema di malversazioni da parte di dirigenti FIFA (su cui indaga l’Ufficio federale statunitense) e di tangenti legate all’assegnazione delle edizioni 2018 e 2022 dei Mondiali
di calcio su cui la procura elvetica ha aperto un’indagine.

Nel mirino degli inquirenti finiscono anche colossi internazionali, sponsor abituali dei maggiori eventi sportivi: come Nike, che nel 1996 avrebbe pagato 160 milioni di dollari per diventare il fornitore esclusivo della nazionale brasiliana.

Preoccupazione è stata espressa da Coca Cola, Visa e McDonalds dopo l’arresto dei sette dirigenti FIFA.
L’UEFA intanto chiede di posporre di sei mesi la scelta del nuovo presidente della Federcalcio ma appare difficile che domani non si voti.