This content is not available in your region

Orrore senza fine in Nepal: "Almeno 4.000 morti, ma i numeri cresceranno"

Access to the comments Commenti
Di Diego Giuliani
Orrore senza fine in Nepal: "Almeno 4.000 morti, ma i numeri cresceranno"

<p>Il bilancio del terremoto tocca ormai le 4.000 vittime, ma autorità ed esperti nepalesi si preparano a cifre ben più importanti. </p> <p><blockquote class="twitter-tweet" lang="it"><p><a href="https://twitter.com/hashtag/TerremotoNepal?src=hash">#TerremotoNepal</a>, attiva la raccolta fondi per supportare i soccorsi <a href="http://t.co/quxc3rJjxR">http://t.co/quxc3rJjxR</a> <a href="https://twitter.com/hashtag/NepalEarthquake?src=hash">#NepalEarthquake</a> <a href="http://t.co/MX1afjvKZ4">pic.twitter.com/MX1afjvKZ4</a></p>— Croce Rossa Italiana (@crocerossa) <a href="https://twitter.com/crocerossa/status/592302275374223360">26 Aprile 2015</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script></p> <p>Le forti scosse di assestamento che continuano a susseguirsi complicano i soccorsi soprattutto nelle aree più remote. </p> <h4>Earthquake in Nepal and main aftershocks</h4> <iframe width="100%" height="300px" frameBorder="0" src="http://umap.openstreetmap.fr/fr/map/nepal-earthquake_37834#8/28.106/85.122?scaleControl=false&miniMap=false&scrollWheelZoom=false&zoomControl=true&allowEdit=false&moreControl=true&datalayersControl=true&onLoadPanel=undefined&captionBar=false"></iframe><p><a href="http://umap.openstreetmap.fr/fr/map/nepal-earthquake_37834#8/28.106/85.122">Full screen</a> – <em>(Source: <span class="caps">USGS</span>)</em></p> <p>Se le macerie di Kathmandu continuano a restituire superstiti, sono ancora centinaia, soltanto fra gli europei, i turisti che ancora non hanno dato notizia di sé. Testimoni hanno intanto confermato la morte dei due italiani dispersi durante un trekking nel nord del Paese e di uno dei quattro speleologi di cui si erano perse le tracce. </p> <iframe width="560" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/td6ak38XV-k" frameborder="0" allowfullscreen></iframe> <p>In una Kathmandu trasformata in tendopoli da devastazione e timore di nuovi crolli, l’arrivo dei primi aiuti internazionali deve fare i conti con un aeroporto al limite del collasso. Gli obitori sono già oltre il limite delle loro capacità, ma gli esperti vedono nero e parlano di “peggio che deve ancora venire”. </p> <p>“La valle di Kathmandu presenta un suolo particolarmente sabbioso e questo porta ad amplificare la gli effetti delle scosse – il coordinatore per il sud-est asiatico della <span class="caps">ONG</span> GeoHazards International, Hari Kumar -. Il bilancio delle vittime stilato fino a questo momento pare quindi del tutto ottimistico, per un terremoto di questa portata. Ci aspettiamo purtroppo che i numeri salgano ancora nei prossimi giorni”. </p> <p><iframe width='100%' height='520' frameborder='0' src='https://mariejamet.cartodb.com/viz/84009db2-ecc6-11e4-b1b3-0e9d821ea90d/embed_map' allowfullscreen webkitallowfullscreen mozallowfullscreen oallowfullscreen msallowfullscreen></iframe> </p> <p>Impazzito anche il numero dei feriti, che un computo provvisorio stima in oltre 6.500. Dall’<span class="caps">ONU</span>, che ha fatto pervenire i primi aiuti medici, arriva però intanto anche un allarme sui bambini: quelli colpiti sarebbero circa un milione e a fare paura è ora anche il rischio epidemie. </p> <p><blockquote class="twitter-tweet" lang="it"><p><a href="https://twitter.com/hashtag/NepalEarthquake?src=hash">#NepalEarthquake</a>, allarme <a href="https://twitter.com/UNICEF">@UNICEF</a>: "Servono aiuti per 1 milione di bambini" <a href="http://t.co/vDwe2mEh4a">http://t.co/vDwe2mEh4a</a> <a href="https://twitter.com/UNICEF_Italia">@UNICEF_Italia</a> <a href="http://t.co/TCxJT4WyHC">pic.twitter.com/TCxJT4WyHC</a></p>— Adnkronos (@Adnkronos) <a href="https://twitter.com/Adnkronos/status/592650853464571904">27 Aprile 2015</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script></p>