This content is not available in your region

Aumenteranno gli osservatori Ocse in Ucraina. A Riga i ministri europei rallentano su nuove sanzioni a Mosca

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Aumenteranno gli osservatori Ocse in Ucraina. A Riga i ministri europei rallentano su nuove sanzioni a Mosca

<p>L’Osce potrà accrescere fino a mille il numero di osservatori dispiegati sul terreno in Ucraina orientale. Sul punto ci sarebbe l’intesa tra Mosca e Kiev.</p> <p>Un segno ulteriore di calo della tensione, anche se sul terreno non mancano le violazioni della tregua e le verifiche sul ritiro delle armi pesanti sono scarse.</p> <p>E tuttavia uno scenario che allontana l’ipotesi di nuove sanzioni contro la Russia, come ha detto a Riga, al vertice informale dei ministro degli Esteri dell’Unione, la rappresentante europea per la politica estera.</p> <p>“Siamo del tutto consapevoli del fatto che l’unità sia il nostro punto di forza, specialmente quando si devono imporre sanzioni. Così è stato in passato e così potrà essere in futuro, se la situazione dovesse deteriorarsi. Siamo uniti su ogni singola azione nei confronti della Russia e nel confronti della situazione in Ucraina”.</p> <p>Mogherini non ha dunque raccolto le pressioni del Congresso Usa per nuove sanzioni contro la Russia. “Difesa degli accordi di Minsk, questa è la strada”, ha detto.</p>