ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Air Asia: Indonesia avrebbe avvistato fumo su isola Mar di Giava

Le autorità dell’Indonesia avrebbero avvistato su una delle isole del Mare di Giava del fumo che potrebbe indicare lo schianto del volo Air Asia

Lettura in corso:

Air Asia: Indonesia avrebbe avvistato fumo su isola Mar di Giava

Dimensioni di testo Aa Aa

Le autorità dell’Indonesia avrebbero avvistato su una delle isole del Mare di Giava del fumo che potrebbe indicare lo schianto del volo Air Asia, scomparso dai radar domenica con 162 persone a bordo.

Le richerche proseguono in un’area più vasta della Grecia; gli Stati Uniti hanno annunciato l’invio di un cacciatorpediniere nella zona del disastro.

Il Presidente indonesiano Joko Widodo ha ringraziato i Paesi vicini per il contributo fornito sin dalla prima fase delle ricerche. Per Air Asia, considerata sinora la migliore low cost al mondo, è un colpo duro.

“Posso dire tranquillamente dire che negli ultimi 13 anni benchè nessuno possa garantire che un aereo sia sicuro al 100%, abbiamo trasportato 220 milioni di persone e, fino ad oggi, non avevamo perso una sola vita umana” ha ribadito il fondatore e Presidente di Air Asia Tony Fernandes.

L’Airbus A320-200 decollato da Surabaya, nell’isola di Giava, e diretto a Singapore aveva fatto richiesta di modificare la rotta per evitare una perturbazione. Alle 5.35 ora locale i controlli radar hanno avuto l’ultimo segnale di contatto con il velivolo, poi più nulla.

Il 2014 è stato un anno nero per l’aviazione nel Sud-Est asiatico. I resti del volo della Malaysia Airlines, scomparso in marzo con a bordo 239 persone, non sono mai stati ritrovati. Un volo della stessa compagnia, MH17, è stato abbattuto da un missile nei cieli dell’Est ucraino nel mese di luglio. A bordo c’erano 298 persone.